Perché la sedazione profonda non ha nulla a che fare con l'eutanasia



L'ultima volta che si era parlato diffusamente di sedazione profonda era stato a febbraio 2017. Dino Bettamin, macellaio settantenne di Montebelluna (Treviso), affetto da sclerosi laterale amiotrofica dal 2012, aveva deciso di ricorrere alla sedazione …

Articolo originale