'Napoli velata', eros e melodramma: Ozpetek racconta una donna e …



le chiede il giovane alto e attraente che le si è avvicinato dopo un gioco di sguardi tra gli invitati della festa. “Sì” è la risposta stupida, “Io purtroppo ho un appuntamento alle dieci, arriverò stanchissimo, perché avrò passato tutta la notte con …

Articolo originale