'Io sono Tempesta', quando il povero diventa capitalista. Luchetti …



Numa Tempesta, imprenditore guascone e senza scrupoli condannato a un anno di servizi sociali entra in contatto con una realtà ben diversa dalla sua: quella dei poveri, senza fissa dimora, disagiati, disabili. Stringe un legame in particolare con Bruno …

Articolo originale